Collezione Camillo d'Errico di Palazzo San Gervasio

La Collezione Camillo d’Errico di Palazzo San Gervasio è una delle più consistenti raccolte di opere d’arte in Italia meridionale, unico esempio di collezionismo privato in Basilicata.

Il nucleo iniziale della quadreria, costituito dalle tele della famiglia Di Sangro di Fondi furono acquisite da Agostino d’Errico, suo figlio Camillo, seguendo i consigli e i suggerimenti di artisti e intermediari di fiducia, incrementò la raccolta acquistando un cospicuo numero di opere sul mercato antiquario partenopeo nella seconda metà dell’800 quando, immediatamente dopo l’Unità d’Italia, si assiste alla decadenza di molte famiglie nobili napoletane.

La collezione è costituita da 304 dipinti e 608 opere di grafica, ed è centrale rispetto allo studio della pittura sviluppatasi tra l’eredità del naturalismo caravaggesco e il tardo barocco settecentesco in Italia Meridionale.

E’ esposta a Matera, nella sede di Palazzo Lanfranchi del Museo Nazionale di Matera, per effetto della legge 1082 del 1939.

Avete domande?

Inviate una mail a mn-mt@beniculturali.it

Siamo sempre disponibili ad aiutare chi lo chiede

Museo Nazionale di Matera © 2021 – Tutti i diritti riservati
Privacy Policy | Termini di Utilizzo | Crediti

EnglishItalian